MAUERPARK: le domeniche di Berlino

Mentre molte delle città più trafficate al Mondo sono delle vere e proprie giungle d’asfalto, Berlino vanta più di 2.500 parchi. Ed è su uno di questi parchi che è ricaduta la mia attenzione.

Nel quartiere di Prenzlauer berg, ogni domenica prende vita il mercatino delle pulci più famoso di Berlino, il Flohmarkt am Mauerpark. Antiquariato, food, second hand, artigianato e musica ricoprono quella che una volta era la striscia della morte.

Già dai tempi dell’antica Prussia una grande porzione di Mauerpark era usata per parate ed esercitazioni militari, per questo motivo fu anche l’arena di numerose proteste popolari, fu usata poi come stazioni merci per la vicina ferrovia del nord e ancora divenne zona militare durante le 2 guerre mondiali.

Il nome Mauerpark o parco del muro risale ai tempi del Muro di Berlino costruito nel 1961 che segnava qui il confine tra i quartieri Prenzlaur Berg e Wedding e coincideva con la cosiddetta “striscia della morte” la terra di nessuno inserita tra i due muri paralleli di cemento armato, che dividevano in due la città.

Nelle varie fasi storiche che la città di Berlino ha vissuto, l’area verde del Mauerpark è da sempre stata rivendicata dai cittadini come luogo di ricreazione e di sport, nell’area infatti c’è anche un palazzetto, utilizzato per eventi musicali e sportivi,  ed il complesso sportivo con un grande stadio. Sul retro di quest’ultimo si trova inoltre un residuo originale del Muro di Berlino della lunghezza di 300 metri, memoriale di uno dei periodi più oscuri che il paese ha vissuto.

Ad ora la visione è quella di uno spazio pubblico e vibrante che diventa una delle attività della domenica pomeriggio preferita dai Berlinesi ed i turisti in visita nella capitale.

Oggi ne rimane infatti un grande prato luogo di incontro e di svago. Il vasto mercato delle pulci della domenica è costituito in gran parte da privati che offrono in vendita articoli di tutti i tipi: si va dai vestiti, scarpe e oggetti vintage a biciclette, vecchi dischi in vinile, cianfrusaglie di ogni genere tra le quali frugare.

Oggetti vecchi ritrovati chissà in quale cantina dei palazzi svuotati dal socialismo, foto, monete antiche e oggetti militari.

C’è anche una zona dedicata al food dove fare una pausa e mangiare un boccone. Inoltre ci sono spettacoli di ogni tipo, artisti di strada di ogni dove, si armano di strumenti. microfoni o Drum machine e si esibiscono in ogni angolo accompagnati dall’incitamento dei visitatori.

Sempre molto atteso è lo show dell’anfiteatro all’aperto, funzionante dalla primavera all’autunno che raccoglie un pubblico di centinaia di persone tra grandi e bambini, offrendo spettacoli di diverso genere, famosi quelli di mimo e karaoke.

L’ingresso al Mauerpark è assolutamente gratuito ed il mercatino ha luogo tutte le domeniche dalle 8.00 alle 18.00.

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *